Borghese Franz

BORGHESE FRANZ

Biografia
Multipli
Pezzi unici
Sculture
Franz Borghese nasce a Roma nel 1941. Compie i suoi studi presso l’Accademia di Belle Arti e il Liceo Artistico di Roma, con Purificato, Capogrossi, Maganzini e Turcato. Nel 1964 fonda la rivista d’arte e cultura “Il ferro di cavallo”. Dalla metà degli anni Sessanta con la sua attività si dimostra lucido e ironico narratore delle consuetudini e delle alienazioni della borghesia cittadina, che fissa in stereotipi grotteschi, apparentemente aderenti all’Espressionismo ideologico dei tedeschi George Grosz e Otto Dix. In realtà questi stereotipi sono immersi in una vivace e ambigua vena fantastico-favolistica. Nel 1968 tiene la sua prima personale a Roma. Molteplici le tecniche utilizzate dall’artista: dall’olio alla tempera, dalla china all’acquerello, dall’incisone alla scultura. Nel 2005 tiene un’importante antologica a Roma nelle sale di Palazzo Venezia. Franz Borghese scompare a Roma nel dicembre dello stesso anno. Dice Franz: "La cosa più interessante per me rimane il volto dell’uomo, la sua faccia. Trovo gli uomini la cosa più interessante da guardare, vivendo in mezzo a loro e me stesso, ed è questo che racconto in pittura. Ho scoperto quand’ero ragazzo che la persona anziana più noiosa che potessi conoscere, apparentemente inutile, aveva in sé valori che erano per me di estremo interesse, si trattava soltanto di andare in profondità."